Wrong Forum Blog
Connettiti o Registrati a Wrong

Unisciti al forum, è facile e veloce

Wrong Forum Blog
Connettiti o Registrati a Wrong
Wrong Forum Blog
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

La grande fuga - The Great Escape (1967)

Andare in basso

La grande fuga - The Great Escape (1967) Empty La grande fuga - The Great Escape (1967)

Messaggio Da simona Gio Mar 17, 2011 6:06 pm

La grande fuga - The Great Escape (1967)

La grande fuga - The Great Escape (1967) LAGRANDEFUGA

Basato su una storia vera, la pellicola tratta della più grande fuga di prigionieri alleati da un campo di prigionia tedesco durante la Seconda guerra mondiale.

A causa del gran numero di tentativi di evasione effettuati dai piloti alleati, il comando tedesco decide di concentrare tutti gli "specialisti" in fughe in un unico campo (o, per usare un'espressione del Colonnello Von Luger, comandante del campo, "tutte le mele marce in un unico paniere"). Fin dal primo giorno iniziano i tentativi di fuga, spesso estemporanei, e mai coronati da successo. Tra i prigionieri figura un pilota inglese, il caposquadriglia Roger Bartlett, chiamato in codice X1, che è sospettato - a ragione - dai tedeschi di essere a capo di una organizzazione dedita a favorire ed organizzare le fughe per creare disordine e destabilizzazione tra le forze tedesche.

Dopo un colloquio con il maggiore Ramsey, comandante dei prigionieri e ufficiale alleato più alto in grado, Bartlett decide di effettuare un massiccio tentativo di fuga, basato sulla realizzazione di tre tunnel (denominati "Tom", "Dick" e "Harry") che dovrebbero consentire l'evasione di 250 prigionieri. L'organizzazione della fuga viene pianificata e realizzata meticolosamente, grazie anche all'individuazione di alcune figure chiave, tra cui uno scassinatore, uno specialista in tunnel (il tenente Velinski), un falsario, un falegname, un sarto; inoltre viene messa in piedi una massiccia rete di collaboratori che predispone documenti, abiti civili, cartine, biglietti ferroviari, razioni di viveri e quanto altro si renda necessario.

Durante i festeggiamenti organizzati dai prigionieri americani per ricordare la ricorrenza del 4 luglio, il tunnel "Tom" viene scoperto dalle guardie dello Stalag. Per non rischiare ulteriori ritardi, l'organizzazione concentra le proprie forze su un solo tunnel, il più avanzato. Durante la notte prescelta per la fuga, si scopre che l'uscita del tunnel risulta troppo indietro rispetto al previsto, ovvero a circa 8 metri dai primi alberi che circondano il campo di concentramento. Non è comunque possibile rimandare il tentativo, poiché tutti i documenti e biglietti riportano la data del giorno dopo, pertanto la fuga ha inizio. Sono 76 i prigionieri che riescono a uscire dal campo prima che le guardie diano l'allarme. Diretti verso diverse destinazioni, quali la Francia, la Svizzera e la Spagna, i prigionieri in fuga vengono braccati dalla Gestapo, con inseguimenti spesso rocamboleschi e molto spettacolari. La maggior parte di loro viene nuovamente catturata, compreso Bartlett e i suoi uomini, che vengono passati per le armi dalla Gestapo. I prigionieri ripresi dalla Wehrmacht e dalla Luftwaffe vengono invece riportati al campo. Alcuni tra gli evasi riusciranno però a fuggire.






La grande fuga - The Great Escape (1967)

_________________
La grande fuga - The Great Escape (1967) Storidita io modero in viola lol!
simona
simona
Moderatori
Moderatori

Femmina Messaggi : 1620
Wrong Points : 3160
Reputazione : 3
Data d'iscrizione : 16.12.10
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.